lunedì , 21 ottobre 2019
Home » Dieta Dukan » Ricette Dieta Dukan » Ricette per Dolci: Meringhe e Crema Pasticcera
Ricette per Dolci: Meringhe e Crema Pasticcera

Ricette per Dolci: Meringhe e Crema Pasticcera

Meringhe per la dieta Dukan

Le meringhe pensate per la dieta Dukan sono molto più digeribili e leggere delle comuni meringhe. Inoltre l’apporto proteico è praticamente assicurato, visto che sono un dolce a base di albume d’uovo. Ma vediamo come si preparano:
Ingredienti
– 150 grammi di albumi d’ovo
– 30 o 40 gocce al massimo di dolcificante Tic
– un cucchiaino di succo di limone

Preparazione
Per la buona riuscita della ricetta gli albumi vanno montati a neve in una terrina di vetro che pare essere il materiale migliore per fare questa operazione. Con l’aiuto del succo di limone aggiunto agli albumi, sarà più facili montarli e renderà le meringhe più bianche. Allo stesso modo si può anche utilizzare del cremor tartaro al posto del limone per ottenere lo stesso effetto. Utilizzare delle fruste elettriche e sbattere gli albumi per circa 10 minuti finchè non saranno montati a neve fermissima.

Mentre si sbatte aggiungere anche il dolcificante e poi una volta pronti, si deve foderare una teglia di carta da forno e con l’aiuto di un cucchiaio o di un ‘sac a poche‘ fare delle quenelle di albume e posizionarle sulla teglia, cercando di mantenere la stessa dimensione e mantenendole distanziate l’una dall’altra. A questo punto mettere a cuocere in forno preriscaldato a 100° e dopo 45 minuti le meringhe sono pronte.

Crema Pasticcera Dukan

La crema pasticcera è concessa quando si fa la dieta Dukan purché lo zucchero sia sostituito dal dolcificante e la farina dalla maizena.

Ingredienti

– Mezzo litro di latte parzialmente scremato
– 2 tuorli d’uovo
– 36 grammi di maizena
– 30 gocce di dolcificante Tic
– Un cucchiaino di aroma di vaniglia (o se l’avete la stecca di vaniglia) o la scorza di limone non trattato

Preparazione
Posizionare sul fuoco un pentolino con il latte insieme alla stecca di vaniglia (o l’aroma), oppure se si preferisce la scorza di limone non trattato. Mentre il latte sta sul fuoco sbattere due tuorli d’uovo insieme al dolcificante, poi la maizena setacciandola e facendo attenzione a non formare grumi. A questo punto aggiungere il composto al latte (quando questo è in ebollizione) e con fuoco basso mescolare fino a che non si vede rapprendersi la crema. La crema pasticcera si può posizionare in un grande stampo o in monodose e lasciarli riposare in frigo per due ore.

Commenti chiusi.

Scroll To Top